Coronavirus, Bonafede: “Giustizia ferma fino al 31 maggio, se calo contagi ritorno a normalità” (VIDEO)

“Daremo la possibilità a tutti i vertici degli uffici giudiziari la possibilità di poter organizzare l’attività in un modo che sia finalizzato prima di tutto a tutelare la salute di addetti ai lavori e utenti. Per questo nelle prossime due settimane verrà attivato un periodo di ferie. Le misure saranno valide fino al 31 maggio, con la possibilità di un ritorno alla normalità in caso di calo di contagi”. Così il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al termine del cdm che ha approvato misure per affrontare l’emergenza Coronavirus nei tribunali.