Coronavirus, ad Agrigento due giovani escono per comprare caramelle: denunciati

Continuano i controlli della Polizia di Stato nel territorio della provincia di Agrigento e numerose sono le persone denunce per violazione dell’articolo 650 del codice penale (inosservanza al provvedimento d’autorità). In particolare, ad Agrigento sono stati controllati e denunciati due giovani che, disattendendo i divieti imposti, sono usciti  dalla propria abitazione per l’acquisto di caramelle e di ricariche telefoniche, come ricostrutito in una nota della Questura.

Ancora, tre giovani, a bordo dello stesso veicolo, hanno dato giustificazioni contrastanti ed aleatorie agli agenti operanti che hanno chiesto loro le motivazioni dello spostamento: uno ha dichiarato di essere uscito dalla propria abitazione per comprare le sigarette, il secondo di essere stato in farmacia per acquistare farmaci ma non esibiva scontrini e/o ricette, l’ultimo  ha dichiarato di essere stato a fare la spesa ma non aveva con sé né i generi alimentari poco prima acquistati né esibiva scontrini fiscali. Inevitabili le denunce.