Bimbo morto al Carnevale di Sciacca, messaggio del sindaco a un mese dalla scomparsa: ”La città non dimentica”

“Oggi la citta’ di Ssciacca torna a raccogliersi attorno alla famiglia Sclafani, ad un mese dalla drammatica scomparsa del piccolo Salvatore, in un virtuale quanto sincero e intenso abbraccio alla mamma, al papa’ e al fratellino”. Inizia cosi’ il messaggio del sindaco della cittadina agrigentina, Francesca Valenti, e dell’amministrazione comunale, che ricordano la morte di un bambino di quattro anni un mese fa per la caduta da uno dei carri allegorici del Carnevale. “Anche oggi, come il 21 febbraio di quest’anno, e’ difficile, se non addirittura impossibile, trovare le parole giuste, ma la citta’ sente di dovere dire alla famiglia Sclafani che ogni giorno si ricorda del piccolo Salvatore, che ogni giorno e’ vicina al loro incommensurabile dolore- aggiunge Valenti- Anche in un momento di emergenza sanitaria e di crisi economica, determinate dalla diffusione del Covid-19, Sciacca piange e ricorda il piccolo Salvatore Sclafani, stringendosi attorno ai familiari tutti. Non abbiamo le parole giuste, ma vogliamo credere che la poesia veda l’invisibile”. (Dire)