Coronavirus, nell’Agrigentino anche mezzi aerei per controllare spiagge e zone rurali a Pasqua e Pasquetta

Si è tenuta alla prefettura di Agrigento una riunione tecnica di coordinamento delle forze dell’ordine, presieduta dal viceprefetto vicario Giovanna Termini che lancia un appello “al senso di responsabilità e collaborazione, tenendo i comportamenti corretti per raggiungere l’obiettivo della riduzione del contagio da Coronavirus”. Verranno presidiati, anche con di mezzi aerei, i varchi di ingresso ed uscita dal capoluogo, le strade che conducono alle zone rurali e di campagna nonché le vie di accesso alle spiagge. Il dispiegamento di forze sarà più che massimo. Il questore di Agrigento, Rosa Maria Iraci, si è impegnato nella pianificazione di un’apposita ordinanza. Verranno effettuati massicci controlli sull’intero territorio provinciale. In campo ci sarà la polizia, i carabinieri, la Stradale, la Guardia di finanza, la Capitaneria di porto, ma anche la polizia provinciale e la Guardia Forestale.