Coronavirus, ordinanza sindaco Siculiana: ”Vietato transito migranti per intero periodo d’emergenza sanitaria”

“Per l’intero periodo di durata dell’emergenza sanitaria nazionale derivante dalla diffusione del virus Covid-19, considerata la straordinarietà e la gravità della pandemia in atto che giustifica l’adozione di misure eccezionali rivolte a ridurre il rischio di contagio, è vietato nel territorio comunale il transito di qualsiasi voglia migrante, attesa la possibilità di individuare la possibile insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili, con particolare riferimento al Covid-19”. E’ quanto si legge in un’ordinanza disposta oggi dal sindaco di Siculiana Leonardo Lauricella dopo l’arrivo di 72 migranti all’interno dell’ex hotel Villa Sikania. Queste disposizioni – viene spiegato – saranno valide fino alla conclusione del periodo di emergenza sanitaria di cui alla deliberazione del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020.
Si ordina, inoltre, ai migranti ospiti della struttura l’obbligo di rispettare la quarantena fino alla data del 26 aprile prossimo, salvo diversa successiva disposizione. Analogo isolamento è previsto per il personale che, a diverso titolo, lavora all’interno della struttura. Nell’ordinanza il sindaco avverte che: “La violazione a quanto disposto nel provvedimento è sanzionabile ai sensi dell’art. 650 del Codice penale; nell’ipotesi di configurazione dei casi previsti dall’art. 438 del Codice Penale, questo Ente attiverà ogni misura necessaria nei confronti dei soggetti responsabili”.