Beni confiscati alla mafia a Cattolica Eraclea, Giuffrida: ”Realizzare centri per anziani, disabili e minori”

“Premesso che nessuna associazione ha partecipato al bando per l’affidamento dei beni immobili confiscati alla mafia in contrada Bonura; che detti immobili necessitano la ristrutturazione e il completamento strutturali per essere funzionali, si chiede che il comune rediga un progetto per la ristrutturazione e completamento strutturale dei predetti edifici per renderli funzionali e adibirli a ricovero di minori e disabili”. Lo scrive il consigliere comunale di minoranza, Giuseppe Giuffrida, in un’interrogazione al sindaco di Cattolica Eraclea.

In un’altra interrogazione Giuffrida scrive: “Premesso che un’abitazione confiscata alla mafia di via Ecce Homo è stata affidata alla caserma dei carabinieri per farne una foresteria; che fino ad oggi non è stata adibita ieri a foresteria e che è stata lasciata in stato di abbandono, si chiede che il predetto immobile ritorni in possesso del comune al fine di redigere un progetto di ristrutturazione e di adibirlo a casa di riposo per anziani”.