Carceri, Bonafede: esterrefatto da ricostruzione Di Matteo

“Sono esterrefatto nell’apprendere che viene data un’informazione che puo’ essere grave per i cittadini, nella misura in cui si lascia trapelare un fatto sbagliato, cioe’ che la mia scelta di proporre a Di Matteo il ruolo importante all’interno del ministero sia stata una scelta rispetto alla quale sarei andato indietro perche’ avevo saputo di intercettazioni”. Replica cosi’ il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, alle parole del magistrato Nino Di Matteo a ‘Non e’ l’arena’. “Gli ho parlato della possibilita’ di fargli ricoprire uno dei due ruoli di cui ha parlato lui – aggiunge – gli dissi che tra i due ruoli per me era piu’ importante quello di direttore degli affari penali, piu’ di frontiera nella lotta alla mafia ed era stato il ruolo ricoperto da Giovani Falcone”. (AGI)