Fase 2, Confimprese Sicilia a Musumeci: subito i negozi e liberalizzare le vendite

Riaprire subito i negozi e liberalizzare le vendite. E’ la proposta che Confimprese Sicilia ha inviato al presidente della Regione Nello Musumeci. Scalpitano i commercianti, soprattutto il settore dell’abbigliamento, che chiedono, a 48 ore dall’inizio della fase 2, il via libera ad alzare le saracinesche subito e cominciare a vendere. Secondo Confimprese, le vendite dovrebbero ripartire alleggerite dalla burocrazia e dalla regolamentazione in fatto di promozioni e saldi. “Attendere il 18 maggio per la riapertura non fara’ altro che aggravare ancor di piu’ il settore – afferma Giovanni Felice, coordinatore di Confimprese Sicilia – Non saranno pochi giorni a fare la differenza. Inoltre, chiediamo al presidente Musumeci che, dal momento della riapertura, i commercianti possano vendere liberamente, almeno per i prossimi sei mesi, senza la preoccupazione di applicare le ormai inadeguate norme e decreti che regolamentano in Sicilia le vendite promozionali e i saldi, una sorta di liberalizzazione delle vendite, con lo scopo di salvare almeno la prossima stagione estiva”. (ANSA)