Fase 2, pressing Sicilia: linee guide al più presto

In Sicilia il governo Musumeci aspetta da Roma le linee guida con i protocolli di sicurezza per potere definire l’ordinanza di apertura delle attivita’ ancora chiuse. Saloni da barba, parrucchieri e negozi al dettaglio rientrano tra quelle che per la Regione siciliana potranno aprire il 18 maggio. I lidi balneari stanno gia’ operando da qualche giorno per prepararsi alla stagione seppur tra dubbi e preoccupazioni, ma rimangono anche in questo caso gli interrogativi legati alla sicurezza che dovra’ essere rispettata. Dal governo filtra un po’ di irritazione per il ritardo nell’invio delle linee guida: “Ci aspettiamo i documenti a ore, le attivita’ commerciali devono avere il tempo per potersi attrezzare in vista dell’apertura”. Sul fronte turistico, il governatore Nello Musumeci ha chiesto di immaginare misure ragionevoli soprattutto per gli stabilimenti balneari, mentre sulla mobilita’ interregionale ha espresso la volonta’ di mantenere fino al prossimo 31 maggio la chiusura degli accessi all’isola, “a parte per gli aventi diritto e per i casi particolari”. (ANSA)