Producono tubi di pvc senza autorizzazioni vicino al fiume Belìce, sequestrato stabilimento a Montevago

I carabinieri, su disposizione della procura della Repubblica di Sciacca, hanno sottoposto a sequestro preventivo uno stabilimento in contrada Serafino/Acquecalde a Montevago gestito dalla System Group Sicilia srl che opera nel settore della produzione e commercializzazione di tubazioni in Pvc e Pe. L’azienda avrebbe prodotto materie plastiche in assenza di regolari autorizzazioni, sia dal punto di vista edilizio e urbanistico che amministrativo e produttivo, in una struttura di circa 20.000 mq di cui 4.500 mq coperti – a due passi dal fiume Belìce e dalle Terme Acqua Pia – inizialmente destinata all’imbottigliamento di acqua minerale. I sigilli sono stati apposti nei giorni scorsi, la notizia si è appresa ieri sera durante una seduta del consiglio comunale alla quale hanno partecipato anche una dozzina di lavoratori della System Group Sicilia provenienti da Castelvetrano e Partanna. Il consiglio comunale di Montevago ha espresso parere contrario in ordine alla proposta preliminare di variante urbanistica per l’avvio di un’attività di lavorazione industriale di materie plastiche per la produzione di tubi in politelene e pvc a poche centinaia di metri dallo stabilimento termale Acqua Pia.