Rifiuti in Sicilia, Fava: governi compiacenti e privati arricchiti

“L’operazione condotta oggi dalla Guardia di finanza e dalla Procura di Catania sulle discariche della Sicula Trasporti conferma la bonta’ del lavoro svolto alla Commissione antimafia con la recente relazione sul ciclo dei rifiuti. La magistratura ipotizza, infatti, ‘l’asservimento di settori della pubblica amministrazione agli interessi privati nel campo dei rifiuti’, esattamente come nelle conclusioni a cui era giunta – nero su bianco – anche la nostra Commissione”. Lo dice Claudio Fava, presidente della Commissione regionale antimafia. “Ben prima delle evidenze giudiziarie, la Commissione – aggiunge – ha denunciato i segnali di subalternita’ del pubblico ai privati, perfettamente visibili ma tollerati dalla politica. Governi compiacenti, assessori distratti, burocrati corrotti e privati arricchiti sono la narrazione del ciclo dei rifiuti in Sicilia in questi vent’anni”. Il presidente dell’antimafia sollecita il governatore Nello Musumeci: “ci aspettiamo che il governo riveda l’autorizzazione rapidamente concessa alla Sicula Trasporti, appena un mese dopo il suo insediamento, per un ampliamento da 1,8 milioni di metri cubi. Magari da realizzare nello stesso sito in cui si nascondevano i barili pieni di denaro in contante”.(ANSA)