Migranti, procuratore e questore di Agrigento visitano poliziotto ferito a Siculiana

“E’ encomiabile il lavoro delle forze dell’ordine in una situazione oggettivamente difficile, anche per le note ragioni sanitarie. Una situazione che viene pero’ affrontata con professionalita’, dedizione e nel rispetto delle norme spesso complesse e di difficile interpretazione”. Lo ha detto il procuratore capo di Agrigento, Luigi Patronaggio, dopo aver fatto visita, assieme al questore Rosa Maria Iraci, al poliziotto 34enne che, stanotte, e’ rimasto ferito nell’incidente stradale in cui ha perso la vita, scappando dal centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana (Ag), l’eritreo di 20 anni. Il poliziotto e’ stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per la riduzione della frattura di tibia e perone e questo pomeriggio ha ricevuto la visita. “Un pensiero va al cittadino eritreo che ha trovato la morte per il sommarsi di tragiche circostanze e per l’incoscienza di un giovane automobilista”. (ANSA)

Attenzione, questo video contiene immagini forti.