Covid, aumentano i prestiti personali in Sicilia

Il Covid cambia le motivazioni di credito in Sicilia. secondo l’analisi di Facile.it e Prestiti.it, realizzata su un campione di oltre 9.900 domande di finanziamento, la prima motivazione per cui nel terzo trimestre 2020 si e’ chiesto un prestito e’ stata l’ottenimento di liquidita’ (quasi 1 richiesta su 4, pari al 24,4% del totale). In aumento anche il peso percentuale dei prestiti legati all’acquisto di auto usate, che rappresentano ormai il 18,7% del totale, mentre calano le quote di prestiti per la ristrutturazione casa, stabilizzatasi al 17,9% del totale, in calo di ben 4,2 punti percentuali rispetto al 2019. Guardando alle richieste a livello provinciale emerge che Enna e’ la provincia siciliana dove sono stati richiesti gli importi medi piu’ alti (14.269 euro, il 7,5% in piu’ rispetto alla media regionale); seguono nella classifica le province di Ragusa (14.059 euro), Catania (13.814 euro), Messina (13.399 euro) e Caltanissetta (13.369 euro). Inferiori al valore medio siciliano, invece, gli importi richiesti a Palermo (13.063 euro) e Agrigento (12.907 euro); chiudono la graduatoria la provincia di Siracusa (12.717 euro) e quella di Trapani (11.952 euro).(ANSA)