”A Black Jesus”, docufilm su Siculiana al Festival Efebo d’Oro. Il regista Lucchesi: ”È per me un grande onore”

Il docufilm su Siculiana ”A Black Jesus” al Festival Efebo d’Oro. “È con immenso piacere – ha scritto sui social il regista Luca Lucchesi – che vi annuncio che il film A Black Jesus festeggerà la sua anteprima italiana alla 42esima edizione del Festival Efebo d’Oro, quest’anno in versione online dal 29 novembre al 5 dicembre. È per me un grande onore poter portare Siculiana in un festival così prestigioso. Mi sarebbe piaciuto naturalmente poter assistere insieme a voi alla proiezione del film in un bel cinema. Presto, sono sicuro, succederà anche questo! Collegandovi sul sito mymovies.it potete guardare il film online. È richiesto il pagamento di una piccola cifra. Penso che in un momento di difficoltà per tutti noi, è un bel gesto potere in questo modo contribuire a sostenere le attività culturali e artistiche. Non vedo l’ora di raccogliere le vostre sensazioni a caldo dopo la visione del film”.

Questa la trama del docufilm ”A Black Jesus” prodotto da Wim Wenders: “Per molti secoli, in una piccola città al confine meridionale dell’Europa, la gente ha adorato una statua di un Gesù nero. Il diciannovenne Edward del Ghana, ospite del centro rifugiati che è oggetto di un grande dibattito nel villaggio, chiede di portare la statua nella processione annuale e di stare accanto alla gente del posto che porta il suo carro. La comunità è divisa. In un viaggio che esplora la fonte della paura e del pregiudizio contro ‘gli altri’, gli abitanti di questo piccolo villaggio europeo sono chiamati a mettere in discussione la propria identità, a partire dall’icona stessa del proprio credo: un Gesù nero”.