Archeologia: reperti in casa, denunciato operaio di Porto Empedocle

Un operaio, 53 anni, di Porto Empedocle (Ag) e’ stato denunciato, dai carabinieri, alla Procura di Agrigento perche’ trovato in possesso di reperti archeologici. I militari dell’Arma, nell’ambito di un’attivita’ investigativa, hanno effettuato una perquisizione mirata nella residenza dell’operaio dove sono stati trovati, in bella mostra, quasi come fossero soprammobili, tre anfore, un pezzo di ancora e altri frammenti archeologici. I reperti sono stati posti sotto sequestro. Sono in corso le indagini per stabilire la provenienza dei reperti. (ANSA)