Carceri, trovato telefonino nella cella di un detenuto per mafia ad Agrigento

Un micro telefono cellulare e’ stato scoperto dalla polizia penitenziaria di Agrigento in una cella del reparto “alta sicurezza” della casa circondariale “Pasquale Di Lorenzo”. Il telefonino, completo di sim card e di carica batterie, era stato nascosto da un detenuto in carcere per mafia. La scoperta e’ stata fatta durante una perquisizione della cella. Le indagini della penitenziaria sono, adesso, indirizzate a ricostruire i contatti telefonici del detenuto e su come il cellulare sia arrivato all’interno del carcere. (ANSA)