Proseguono nell’Agrigentino gli interventi sulle strade provinciali per la rimozione dei detriti

Prosegue anche stamani l’azione delle squadre di pronto intervento del Libero Consorzio Comunale di Agrigento sulle strade provinciali per la rimozione di alcune situazioni di potenziale pericolo createsi in seguito al maltempo di ieri. Dopo gli interventi sulla SP n. 32 Ribera-Cianciana all’altezza dell’incrocio con la SP NC n.5, sulla SP n. 2 Piano Gatta-Montaperto e sulla SP n. 1 Spinasanta-Villaseta, ove sono stati necessari diversi interventi anche con l’ausilio di mezzi meccanici, si è provveduto ad intervenire sulla SP n. 4 Panoramica dei Templi per la messa in sicurezza di un palo di illuminazione a bordo carreggiata. Intervento analogo, ieri, sulla SP 29 Montallegro-Cattolica Eraclea, ove, su richiesta dei Carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea, è stato messo in sicurezza un cavo ENEL. Rimosso anche un notevole quantitativo di fango e detriti sulle SPC n. 46 e sulla SPC n. 59 in territorio di Campobello di Licata, ove uomini e mezzi del Settore Infrastrutture Stradali stanno riportando alla normalità le condizioni del tracciato con l’ausilio di pala meccanica. Intervento di una certa consistenza anche sulla SP n. 13 B Favara-Bivio SS 640 ove si è verificato un vero e proprio allagamento in un punto del percorso. Non vengono invece segnalate interruzioni di tracciati in seguito a frane. Nessuna segnalazione, infine, è pervenuta al personale dell’Ufficio Provinciale di Protezione Civile che ha presidiato per tutta la giornata di ieri la sala operativa del Libero Consorzio di Agrigento, attivata in seguito alla allerta meteo arancione, monitorando la situazione unitamente ai colleghi del COC del Comune di Agrigento.