Covid, Miceli (Pd): ”Musumeci prende in giro i siciliani”

“Nei giorni in cui la Sicilia e’ la regione con il piu’ alto tasso di contagi in Italia, l’annuncio in pompa magna della consegna di 22 nuovi posti di terapia intensiva tra 100 giorni, a Maggio 2021, e’ un plateale tentativo prendere in giro i siciliani. Con una pandemia iniziata a Marzo 2019 e somme per il riordino delle rete ospedaliera in emergenza Covid-19 messe a disposizione da Maggio dello scorso anno, esultare per una manciata di posti letto disponibili – forse – e’ una farsa”. Cosi’ il deputato Dem Carmelo Miceli, responsabile sicurezza del Partito democratico. “Un Presidente degno di questo nome – continua Miceli – avrebbe ristrutturato, completato e consegnato i nuovi reparti gia’ da settembre, prima dell’inverno e, soprattutto, prima della seconda e terza ondata di contagi. Le terapie intensive servivano oggi. Per cui Musumeci smetta di esultare, pensi a lavorare e soprattutto a cambiare la sua comunicazione istituzionale perche’ – conclude – non c’e’ niente da festeggiare quando si compiono atti che certificano la propria inadeguatezza”. (ITALPRESS)