Cattolica Eraclea, ”caccia” al fortunato vincitore di 2 milioni con gratta e vinci da 20 euro

La dea bendata bacia Cattolica Eraclea, nell’Agrigentino, dove sono stati vinti due milioni di euro con un gratta e vinci “Il Miliardario Maxi”. Ad annunciarlo ieri è stato il sito grattaevinci.com, dove sulla home, in bella evidenza nella sezione top vincite, è apparso il banner con la scritta: “Cattolica Eraclea (Ag) vinti € 2.000.000”. Ovviamente è partita subito in paese, dove ieri non si parlava d’altro, la “caccia” al fortunato vincitore la cui identità, con molta probabilità, rimarrà ignota per sempre. Non si sa ancora dove esattamente sia stato acquistato il fortunato tagliando dal costo di 20 euro. Le sei tabaccherie del posto non avrebbero ancora ricevuto nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Ieri nessuno ha brindato. C’è anche chi ha pensato che possa trattarsi di una fake news. Nel frattempo impazzano in paese i nomi di possibili vincitori: chi dice siano dei giovani, chi pensa persone più anziane, chi parla di uomo chi di donna, chi ricorda che non è detto che sia una persona del posto e chi ipotizza, invece, che possa trattarsi di qualcuno di passaggio o proveniente dalla vicina Montallegro.
In tanti, ieri, hanno commentato il fatto del giorno su  facebook. Nella serie di gratta e vinci “Il Maxi Miliardario”- che consente una vincita fino a 5 milioni di euro – i biglietti vincenti da 2.000.000 di euro sono 4, in particolare 1 ogni 9.360.000 di euro di biglietti, secondo quanto si legge sul sito www.lottomaticaitalia.it. La scorsa settimana, sempre in Sicilia, un fortunato giocatore ha vinto 500 mila euro con un gratta e vinci “Il Maxi Miliardario”. Il biglietto da 20 euro era stato acquistato a Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese. Nei giorni scorsi, ad Agrigento, è stata realizzata una vincita di 10.000 euro al Gratta e Vinci. Il tagliando fortunato da 5 euro della serie “Il Miliardario” era stato acquistato presso la ricevitoria “Emporio Tabacchi”. Si resta adesso in attesa di capire in quale tabaccheria sia stato acquistato il biglietto vincente di Cattolica Eraclea.