Sicilia, sindacati a Regione: dopo rinnovo contratti riformare la Pubblica amministrazione

“I fondi stanziati per il rinnovo dei contratti e la riclassificazione di tutto il personale regionale rappresentano un investimento sul futuro”. A dirlo sono i segretari generali regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl, Gaetano Agliozzo, Paolo Montera ed Enzo Tango, commentando la notizia dell’approvazione da parte della Giunta del testo della Legge di Stabilita’ regionale 2021. “Abbiamo davanti a noi mesi, se non addirittura anni, in cui dovremo fare i conti con le gravi conseguenze economiche e sociali della pandemia e il ruolo della Pubblica amministrazione in questo percorso sara’ fondamentale affinche’ la Regione possa affrontare nel migliore dei modi le sfide che ci attendono – proseguono i sindacalisti. – Questo non e’ che il primo passo verso una burocrazia snella, digitalizzata, al passo coi tempi, in cui i lavoratori siano rispettati e i diritti dei cittadini e delle imprese garantiti”. “L’auspicio, ora – concludono Agliozzo, Montera e Tango – e’ che l’Ars approvi definitivamente la norma e che si prosegua su questa strada nei mesi a venire, portando finalmente a compimento la tanto attesa riforma della pubblica amministrazione regionale, a cominciare dal ruolo della dirigenza, e il fondamentale processo di turn over, per una p.a giovane, rinnovata e moderna”. (ANSA)