Migranti, sindaco Lampedusa: tema sia in agenda governo

“Dopo la sua improvvisa ‘svolta Europeista’, Salvini ha cambiato idea anche sull’immigrazione? Me lo chiedo perche’ il prossimo governo del Paese non puo’ permettersi di avere una posizione ambigua su un tema cosi’ delicato”. Lo dice Toto’ Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa. “L’ho detto piu’ volte e lo ribadisco – aggiunge – il dibattito sull’immigrazione deve essere affrontato con serieta’, sottraendolo agli slogan da campagna elettorale: e’ inaccettabile rincorrere il consenso speculando sulla sofferenza degli esseri umani, o diffondendo messaggi di odio ed intolleranza. Ma al tempo stesso dico che il tema dei migranti deve essere al centro dell’agenda politica del governo che dovrebbe finalmente valutare di sottoscrivere il Global Compact for Migration, il documento delle Nazioni Unite ‘per una migrazione regolare, ordinata e sicura’, e sostenere direttamente i territori di confine impegnati in prima linea nell’emergenza umanitaria”. “Dal momento che alcune forze politiche che si dichiarano pronte a sostenere il nuovo governo, fino ad oggi hanno avuto posizioni diametralmente opposte al riguardo – conclude il sindaco di Lampedusa – mi aspetto che il presidente incaricato Draghi faccia chiarezza fin dall’inizio sull’approccio che l’Italia avra’ sulla gestione dei flussi migratori”. (ANSA)