Rifugio per cani Oasi Ohana di Santa Margherita di Belice: ”Effettuati lavori per oltre 8mila euro grazie alle donazioni”

Oltre 8mila euro, interamente frutto delle donazioni ricevute da tutta Europa da parte di privati, sono stati investiti dall’Associazione Oasi Ohana di Santa Margherita di Belice (AG) per migliorare le strutture che ormai da oltre sei anni accolgono cani abbandonati o che hanno sempre vissuto come randagi. Nel dettaglio, sono state realizzate quattro nuove macro aree munite di pavimento in cemento per evitare allagamenti e il contatto con il fango, e di tettoie coibentate, che proteggeranno gli ospiti dalla pioggia e dalle intemperie. L’Oasi di Ohana, infatti, a differenza dei tradizionali “canili” comunali, non dispone di gabbie o piccoli box singoli: qui i cani vivono liberi e in gruppi, in base a sesso, età e attitudini.

“Ogni giorno cerchiamo di migliorare l’Oasi grazie al grande supporto che riceviamo da ogni parte d’Europa e talvolta anche oltre. Le persone apprezzano la nostra filosofia, che non è quella di piazzare i cani in una gabbia in attesa di un’adozione, ma far vivere loro già da subito una vita migliore – spiega Chiara Calasanzio, giovane 30enne fondatrice del rifugio – Ora vogliamo terminare queste nuove macroaree chiudendo le tettoie in modo da fornire un riparo completo, ma purtroppo abbiamo terminato i fondi ed è per questo che a breve partirà una nuova raccolta fondi” conclude.