Corruzione in atti giudiziari, assolto magistrato messinese Giuseppe Minutoli

E’ stato assolto con formula piena il magistrato messinese Giuseppe Minutoli, giudice della sezione fallimentare di Messina. Lo ha deciso il gup del tribunale di Reggio Calabria Federica Brugnara che lo ha assolto nel giudizio con il rito abbreviato. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a 5 anni per Minutoli, che invece e’ stato totalmente scagionato e assolto. L’accusa era di corruzione in atti giudiziari. Il giudice ha inoltre prosciolto da tutte le contestazioni anche l’imprenditore Gianfranco Colosi e il tenente colonnello dei carabinieri Letterio Romeo, che in passato e’ stato capo della sezione Dia di Messina che invece procedevano con il rito ordinario. Per tutti il giudice ha disposto la formula “perche’ il fatto non sussiste”. Sono stati difesi dagli avvocati Carlo Autru Ryolo, Alberto Gullino e Donatella Cuomo. Al centro del processo era un progetto, che non si e’ mai realizzato, per la creazione di una societa’ di vendite giudiziarie. Il periodo al centro dell’indagine condotta dai carabinieri va da giugno 2015 al marzo del 2016. Gia’ alla chiusura indagine molte ipotesi di reato erano cadute ed erano state disposte archiviazioni. (AGI)