Covid, ristoratori di Palermo: ”Garantiremo rispetto dei protocolli”

I ristoratori del centro storico di Palermo sono pronti ad accogliere i clienti per il pranzo in quest’ultimo week end di febbraio, impegnandosi a garantire il rigoroso rispetto delle regole di sicurezza all’interno dei locali. E’ questo, in estrema sintesi, il messaggio lanciato da Fipe Confcommercio Palermo, che conferma la garanzia del rispetto delle regole di sicurezza proprio nelle attivita’ di ristorazione. “La lotta al Covid non e’ ancora finita – dice il presidente Antonio Cottone – ed e’ innanzitutto interesse nostro far si’ che la situazione resti sotto controllo, come dimostrano i dati di queste ultime due settimane. E’ la conferma della nostra tesi secondo cui il rispetto delle rigide norme sanitarie puo’ convivere con il diritto al lavoro degli imprenditori del nostro settore che rispettano i protocolli imposti dal Governo nazionale”.

“Gli appelli alla prudenza del sindaco Orlando e del Comitato di sicurezza, che hanno anche previsto la chiusura di alcune zone al transito veicolare e pedonale qualora si dovessero verificare assembramenti pericolosi, stanno a significare che c’e’ ancora la massima allerta da parte delle autorita’ e che non e’ possibile allentare l’attenzione”, aggiunge Cottone. “I ristoratori – conclude Cottone – faranno tutto cio’ che e’ nelle loro possibilita’ per vigilare sul corretto svolgimento delle attivita’ di ristorazione, preludio di un ritorno alla normalita’ che e’ sempre piu’ necessario dopo un anno drammatico per l’economia del settore. Invitiamo anche i cittadini a rispettare le norme e a far si’ che la Sicilia continui ad essere una delle Regioni con il minor tasso di contagio”. (ITALPRESS)