Sicilia, Fava: ”Grave la scelta della Regione di non costituirsi parte civile nel processo Savona”

“La scelta del governo Musumeci di non costituirsi parte civile nel processo a carico del deputato Savona, rinviato a giudizio per associazione a delinquere e truffa aggravata ai danni della Regione Siciliana per i corsi della formazione e’ precedente grave”. Lo dice il deputato regionale Claudio Fava. Per il Presidente della Commissione Antimafia, “la mancata costituzione di parte civile, peraltro sollecitata piu’ volte dalla Procura agli assessori all’agricoltura, alla famiglia e alla cultura, e’ un’omissione che piega gli interessi della comunita’ siciliana alle esigenze di tenuta politica del governo Musumeci. Una decisione incomprensibile e preoccupante”. Da Fava quindi un invito ad approfittare del rinvio dell’udienza al 15 marzo: “Mi auguro che in quella sede si veda finalmente da parte del governo un gesto di elementare e necessaria dignita’ istituzionale. Difendere e rappresentare i diritti di tutti i siciliani e’ un dovere; far quadrato attorno a un deputato della propria maggioranza rinviato a giudizio, omettendo atti dovuti, e’ solo un gesto di irresponsabilita’”. (ANSA)