Sicilia, siti Unesco in realtà virtuale aumentata con iHeritage

I siti Unesco in Sicilia, insieme a quelli di altri cinque Paesi del Mediterraneo (Spagna, Egitto, Giordania, Portogallo e Libano, partner del progetto iHeritage: ICT Mediterranean platform for UNESCO cultural heritage) saranno valorizzati e resi fruibili attraverso contributi multimediali grazie ai quali i visitatori potranno immergersi in un ciclo di visite virtuali ed esperienze aumentate. Il progetto è ideato da Lucio Tambuzzo, direttore dell’associazione “Circuito Castelli e Borghi Medioevali” che ha come capofila il Dipartimento del Turismo, Sport e Spettacolo della Regione siciliana. Ricostruzioni archeologiche virtuali, audioguide in realtà aumentata, mostre olografiche, visori in realtà aumentata e virtuale, sono soltanto alcuni dei prodotti innovativi che verranno sviluppati all’interno dei Living Lab: percorsi formativi aperti agli studenti, ricercatori, giovani creativi, start up, piccole e medie imprese, pubbliche amministrazioni nel corso dei quali saranno organizzati seminari, workshop, sessioni di capacity building, corsi di formazione che, tra gli argomenti trattati, comprenderanno anche tutorial per la realizzazione di prodotti tecnologici innovativi in realtà virtuale e aumentata. (askanews)