Aggredisce donna armato di pistola, preso a Gela

Armato di pistola aveva tentato di rapinare una donna mentre rincasava. Con questa accusa i carabinieri del Reparto Territoriale di Gela, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip, hanno arrestato l’egiziano 22enne Said Chaban Tamraz, per tentata rapina aggravata a mano armata. Il giovane, la sera del 21 ottobre 2020, armato di pistola, aveva tentato di rapinare in via Butera, una signora che stava facendo rientro a casa. La reazione della donna che era riuscita a chiudersi all’interno della sua autovettura urlando aiuto, lo aveva costretto alla fuga. Quella sera tutto si era svolto in maniera assai rapida. Il malvivente aveva affrontato, in un posto isolato e a tarda sera, la vittima che dopo una giornata di lavoro stava tornando da sola a casa. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Gela, subito intervenuti sul posto, hanno raccolto determinanti elementi di prova che, analizzati dal Ris di Messina, hanno portato alla identificazione e all’arresto del sospettato. Importanti le immagini registrate dalle telecamere presenti nella zona dove si sono svolti i fatti. Il giovane si trova ora nel carcere di contrada Balate. Le indagini proseguono per verificare la presenza di eventuali complici. (AGI)