Escursionista salvata a Segesta dal soccorso alpino

Intervento congiunto del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e del IV Reparto volo della Polizia di Stato per recuperare una escursionista rimasta ferita a Monte Pispisa, sopra l’area archeologica di Segesta (Trapani). La donna, un’alcamese di 54 anni, stava percorrendo un sentiero molto ripido insieme ad altri compagni quando e’ scivolata procurandosi una sospetta frattura alla gamba sinistra. Gli amici della donna hanno chiamato il 118 che, visto la natura del terreno, ha allertato il Sass. Dalla sede della stazione Palermo-Madonie, a Boccadifalco, e’ partita immediatamente una squadra con il fuoristrada mentre due tecnici si imbarcavano sull’elicottero della Polizia. Gli uomini hanno raggiunto a piedi la ferita, l’hanno imbarellata e trasportata in uno spiazzo dove, intanto, era atterrato l’elicottero con gli altri tecnici del Sass. La donna e’ stata caricata a bordo e trasportata all’aeroporto di Boccadifalco dove ad attenderla c’era un’ambulanza del 118. (ANSA)