Mafia: nuovo colpo a clan Borgo Vecchio a Palermo, 14 misure (VIDEO)

Operazione antimafia a Palermo. I carabinieri del Comando provinciale hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Palermo nei confronti di 14 indagati – uno finito in carcere, 11 ai domiciliari e 2 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria – accusati, a vario titolo di concorso esterno in associazione mafiosa, traffico di sostanze stupefacenti, furti, ricettazione ed estorsioni consumate e tentate, tutti reati aggravati dal metodo mafioso e sfruttamento della prostituzione. Il provvedimento – richiesto dal procuratore aggiunto Salvatore De Luca con un pool di sostituti che hanno coordinato le indagini – e’ il seguito dell’operazione “Resilienza” dell’ottobre scorso e costituisce una ulteriore fase una attivita’ condotta dal Nucleo Investigativo e dal Nucleo Informativo dei carabinieri di Palermo. Il blitz dell’ottobre scorso aveva permesso di individuare il nuovo reggente della famiglia di mafiadel Borgo Vecchio – Angelo Monti – protagonista della riorganizzazione degli assetti della famiglia, affidando posizioni direttive ai suoi uomini di fiducia, individuati nel fratello Girolamo Monti, in Giuseppe Gambino e in Jari Massimiliano Ingarao. Ad ottobre era inoltre emersa la ribellione al pizzo di molti imprenditori e commercianti locali che, in maniera massiccia, avevano collaborato con le autorita’ e contribuito a far arrestate gli estortori. (AGI)