28 Febbraio 2024
Agrigento e ProvinciaPolitica

Area interna Sicani, Panepinto (Smap): ”Fondi in arrivo, tutto partì dal teatro Andromeda nel 2014”

In arrivo i fondi per la strategia dell’Area Interna Sicani, a tal proposito interviene con un post su facebook il presidente della Smap Giovanni Panepinto. “È stato un cammino lungo e faticoso ma si sta arrivando alla prima meta. La quinta Area interna Sicani decolla. I governi regionale e nazionale, nel 2014, su nostra richiesta hanno deliberato di avviare la concertazione con i dodici comuni interessati per elaborare la strategia di sviluppo. L’8 settembre 2014 si tenne il primo incontro. Al Teatro Andromeda di Santo Stefano Quisquina – ricorda Panepinto arrivarono i dirigenti di diversi ministeri e assessorati regionali, guidati dall’ex ministro Fabrizio Barca e dal direttore generale della programmazione Vincenzo Falgares. Nel marzo del 2016 i dodici sindaci, autorizzati dai consigli comunali, firmarono la convenzione con la Smap Magazzolo Platani per predisporre la bozza strategia Snai. Tante riunioni e incontri nei comuni di Alessandria della Rocca, Bivona, Burgio, Calamonaci, Cattolica Eraclea, Cianciana, Lucca Sicula, Montallegro, Ribera, San Biagio Platani, Santo Stefano Quisquina, Villafranca Sicula per ascoltare e condividere con esperti e con i corpi sociali come utilizzare 36 milioni di euro per uscire dalla marginalità e fermare la desertificazione umana dell’area sicana. La priorità è stata collegare tutto il territorio nel suo interno e con gli assi viari principali come la Agrigento – Sciacca, la Palermo – Agrigento e la “Mare – monti” che ci vede impegnati da tempo. Nel novembre del 2017 nella biblioteca comunale di Cianciana si tenne la riunione dell’area interna, presieduta dall’allora sindaco Santo Alfano con diversi tecnici della provincia, per decidere e approvare quali strade finanziarie. Le convenzioni sono già state sottoscritte, i fondi stanno per arrivare; secondo le rassicurazioni del governo nel giro di due settimane. Auguro buon lavoro a tutti i sindaci interessati per l’attuazione degli interventi previsti della strategia sicana, fiero di aver dato il mio contributo – insieme ai sindaci, agli amministratori e ai consiglieri comunali in carica in quel periodo – per l’inizio di un percorso virtuoso che porterà risultati importanti per l’intero territorio sul piano turistico ed economico”.