Vino, Donnafugata: Cantine aperte in presenza e online

Sara’ un Cantine Aperte inedito quello proposto da Donnafugata che ha messo a punto un evento “multicanale”: un mix di esperienze online ed offline per restare in contatto con i fan che, in tutti questi anni, hanno partecipato con entusiasmo agli eventi aziendali. Domenica 30 maggio, osservando scrupolose misure di sicurezza e obbligo di prenotazione, Donnafugata aprira’ simultaneamente le Cantine storiche di Marsala, la Tenuta dell’Etna, a Randazzo e, in prima assoluta, la Tenuta di Vittoria, ad Acate. “L’apertura di Acate al pubblico – spiega Antonio Rallo, alla guida dell’azienda con la sorella Jose’ – e’ un traguardo importante per Donnafugata. E’ la terra di una storica e prestigiosa denominazione che comprende la prima e unica Docg della Sicilia, il Cerasuolo di Vittoria, e il Frappato di Vittoria Doc. Con le nostre proposte di visite e degustazioni vogliamo inoltre arricchire l’offerta per i turisti che fanno tappa in queste splendide terre del Barocco siciliano”.

I visitatori avranno la possibilita’ di scegliere tra nove degustazioni, tre per ciascuna tenuta, consultabili e prenotabili sul sito visit.donnafugata, alla pagina dell’evento: Cantine Aperte 2021 -Visite e Degustazioni. Inoltre, per fare vivere Cantine Aperte a tutti coloro che non avranno la possibilita’ di partecipare all’evento in presenza, Donnafugata ha organizzato un’inedita degustazione online, proponendo una selezione di vini che portano i profumi e i colori della Sicilia nelle case dei winelover di tutta Italia. Quattro i vini in degustazione (uno per ogni tenuta), e due sessioni live nel corso delle quali i partecipanti saranno guidati da un team di enologi, in un viaggio virtuale ricco di suggestioni. “E’ un Cantine Aperte davvero speciale, forse unico nel suo genere, data l’ibridazione tra online ed offline – sottolinea Jose’ Rallo – che ci consentira’ di raggiungere con versatilita’ il pubblico dei nostri fan. Un segno di attenzione che, grazie alle tecnologie del digitale, supera ogni barriera fisica e apre a nuove ed innumerevoli opportunita’”. (ANSA)