Sant’Angelo Muxaro, la giunta delibera l’esonero dal pagamento dei tributi locali per l’emergenza Covid

La giunta comunale di Sant’Angelo Muxaro “per andare incontro alle attività locali maggiormente colpite dalla crisi dovuta al Sars-cov2, per l’anno 2021, ha deliberato con proprio atto l’esonero dal pagamento dei tributi locali: Tari (nella sua parte variabile),Canone idrico e il prolungamento dell’esonero dal pagamento della tassa di occupazione di suolo pubblico (prevista dal Governo Nazionale fino al 30 Giugno 2021) fino al 31 Dicembre 2021”. Lo ha fatto sapere in una nota il sindaco Angelo Tirrito.

Un provvedimento assunto in considerazione del fatto che “l’emergenza pandemica che va avanti da più di un anno ha messo in grave difficoltà le attività commerciali, soprattutto quelle che hanno visto diminuire drasticamente i propri fatturati a causa delle varie chiusure.L’Amministrazione Comunale, già l’anno scorso, ha provveduto con propri atti ad esonerare le attività maggiormente colpite dalle chiusure dal pagamento dei tributi locali quali Tari, Cosap e Canone idrico. Anche quest’anno la situazione non è delle migliori, anche se si intravede uno spiraglio di luce e si aspetta la fine della crisi pandemica grazie alla massiccia somministrazione dei vaccini”.