Sanità, operatori 118 scendono in piazza a Palermo: ”Stop annunci, ora risposte”

Scendono in piazza oggi a Palermo, a partire dalle 10.30, i lavoratori di Seus 118, guidati dalle segreterie regionali di Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl. L’appuntamento è a piazza Indipendenza, davanti alla sede della Presidenza della Regione, dove si riuniranno, nel rispetto di tutte le normative anti-Covid, rappresentanti dei lavoratori provenienti da tutte le province della Sicilia. “Scopo della manifestazione – spiegano le organizzazioni sindacali – è richiamare i vertici dell’azienda e il presidente Nello Musumeci, attualmente titolare anche della delega alla Sanità, al rispetto degli impegni assunti nei confronti di una categoria di lavoratori del settore emergenza e urgenza sanitaria, da troppo tempo abbandonati in un dimenticatoio, nonostante il loro ruolo di primo piano nel contrasto alla pandemia ancora in corso”. “Numerose le questioni fondamentali ancora, immotivatamente, senza risposte – proseguono i sindacati – a cominciare dall’indennità Covid (cosiddetto bonus Covid), troppe volte annunciato e di cui ancora non ci sono notizie certe sull’effettivo pagamento, passando per il tema centrale della sicurezza dei lavoratori sulle ambulanze, per finire con la necessità di istituire la contrattazione decentrata integrativa e provinciale con controparti certe e ben definite”. (Adnkronos)