Forza Italia: aderiscono tre sindaci dell’Agrigentino

L’ex governatore siciliano Totò Cuffaro lavora alla rinascita della Democrazia cristiana, ma intanto il fratello Silvio, sindaco di Raffadali, in provincia di Agrigento, sceglie di aderire a Forza Italia. Quello di Silvio Cuffaro è uno dei nomi di amministratori locali che in provincia di Agrigento hanno sposato la causa forzista. L’ufficializzazione è avvenuta nel corso di un incontro al quale hanno partecipato, tra gli altri, anche il coordinatore regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, il vicecoordinatore Riccardo Gallo, il presidente della commissione Bilancio dell’Ars, Riccardo Savona, e l’assessore regionale alla Funzione pubblica, Marco Zambuto. Presenti anche il commissario di Forza Italia a Licata, Rosario Cilia, e il presidente del consiglio comunale di Ribera, Vincenzo Costa. Oltre a Cuffaro arrivano in Forza Italia anche il sindaco di Licata, Giuseppe Galanti, e il sindaco di Camastra, Dario Gaglio. Tra i forzisti anche gli assessori e consiglieri comunali di Licata, Giuseppe Ripellino e Violetta Callea, e un terzo consigliere, Enzo Graci, così come l’assessore del Comune di Camastra, Myriam Gaglio. “Accogliamo con grande soddisfazione l’ingresso nella nostra grande casa di questi altri amministratori e consiglieri comunali agrigentini che troveranno in Forza Italia, unica forza moderata del centrodestra, il partito che saprà riportare nuova vitalità nella regione – ha affermato Miccichè -. Ribadisco che la scelta di preferire Forza Italia è l’ennesima prova che questo partito ha ritrovato un nuovo appeal tra i giovani e quelli che non lo sono più”.

“Prosegue senza sosta – dice Savona – la crescita del partito in Sicilia con tantissime adesioni di giovani amministratori e consiglieri comunali che hanno sposato la politica dell’azione a favore dei cittadini da parte di Forza Italia”. Esprime soddisfazione Gallo: “Le ultime adesioni a Forza Italia sono testimonianza dell’entusiasmo e dell’attenzione che ruota intorno al partito, e rappresentano un valore aggiunto in termini soprattutto di progettualità, trattandosi di amministratori locali”. “Apprezzo le adesioni al nostro partito – dice la coordinatrice provinciale di Agrigento e presidente della Commissione Sanità all’Ars, Margherita La Rocca Ruvolo – ufficializzate in occasione dell’incontro a Cefalù con il presidente, Gianfranco Miccichè. La scelta di Forza Italia da parte degli amministratori di Raffadali, Licata, Camastra e Ribera rappresenta un ulteriore radicamento nel territorio, privilegiando dunque sempre più il contatto e il rapporto diretto con la base amministrativa locale”. Nel corso della riunione sono state discusse le problematiche, soprattutto di carattere finanziario, che attanagliano i Comuni, e le prospettive occupazionali del personale Asu in riferimento soprattutto alla loro fuoriuscita dal precariato con la stabilizzazione. “A tal proposito sarà rivolta un’apposita sollecitazione all’assessore regionale al Lavoro, Antonino Scavone”, spiega una nota dei forzisti. (Dire)