Migranti: soccorse naufraghi, tribunale di Ragusa annulla sanzione a capitano ”Eleonore”

Il Tribunale di Ragusa, con la sentenza n. 750/2021, ha annullato la sanzione della confisca della motonave Eleonore e la ingiunzione di pagamento di oltre 300 mila euro inflitta al capitano di nazionalita’ tedesca, Claus-Peter Reisch, per essere entrato nelle acque territoriali italiane nonostante il decreto dell’ex ministro dell’Interno, Matteo Salvini, lo avesse vietato. Lo rendono noto gli avvocati Dario Belluccio e Loredana Leo. Nel 2019 il capitano Claus-Peter Reisch soccorse al largo delle coste libiche 100 migranti a bordo di un gommone in avaria, conducendoli nel porto di Pozzallo. Gli avvocati Belluccio e Leo hanno ottenuto in tribunale l’annullamento definitivo dell’ordinanza-ingiunzione di pagamento ed il provvedimento di confisca della Eleonore. Per i legali “la sentenza e’ particolarmente innovativa ed importante perche’ costituisce il primo caso di annullamento da parte del giudice civile di una sanzione irrogata sulla base del decreto cosiddetto di sicurezza-bis voluto dall’allora ministro e perche’ afferma chiaramente che il livello di afflittivita’ della sanzione e’ tale da rendere la stessa un vero e proprio strumento di repressione penale”. (ANSA)