Girgenti acque, Procura: ”Campione spregiudicato, tutelato per anni da politici”

Marco Campione, l’imprenditore arrestato all’alba di oggi nell’ambito dell’inchiesta sulla società ‘Girgenti Acque’ di Agrigento “é stato in grado di muoversi con grande abilità e spregiudicatezza, stringendo legami con politici, anche a livello nazionale, con amministratori pubblici, con uomini delle istituzioni , i quali, nel corso degli anni, si sono adoperati per garantire a Campione una ampia tutela e per agevolarne illegittimamente i molteplici interessi economici, ottenendone in cambio favoritismi clientelari, realizzati attraverso le numerose assunzioni alla Girgenti Acque o presso la controllata Hydrotecne, società di cui Campione costituiva il dominus”. Si legge nel provvedimento di fermo della Procura. Con Campione sono finiti in manette altre sette persone. (Adnkronos)