Festival organistico e di musica da camera Albert Schweitzer a Sciacca

Il Festival organistico e di musica da camera Albert Schweitzer è giunto
ormai alla XIX Edizione 2021, rinnovando l’impegno di valorizzazione dei
musicisti siciliani, nonché la promozione di attività artistiche nel territorio
isolano, italiano ed europeo.
Il patrocinio annuale dell’Europas Orgelfestival tedesco (vedere Johannes
Skudlik sito ufficiale), ha garantito una visibilità del Festival Schweitzer, in
ambito europeo, consentendo un’apertura professionale ed artistica ai tanti
giovani musicisti, che hanno partecipato alle passate edizioni.
A questo si aggiunge la compartecipazione dell’Associazione Salvatore
Cantone di Sciacca, il patrocinio gratuito dell’Assessorato comunale di
Sciacca al Turismo e Cultura, e non ultimo il sostegno artistico da parte
dell’Associazione Culturale e Musicale “La Cantoria” della Cappella
Musicale S. Maria in Portico di Campitelli di Roma.
Il Festival Schweitzer, non si è limitato a valorizzare soltanto il patrimonio
costituito dagli antichi organi a canne del territorio siciliano; ha esteso i suoi
interessi ai vari ambiti strumentali, attraverso la collaborazione di pianisti,
clavicembalisti, tastieristi e gruppi da camera.
A tal uopo il Festival Schweitzer, per la XIX Edizione del 2021, intende
promuovere tre giornate dedicate alla letteratura per tastiera di Johann
Sebastian Bach.
Giornate previste a Sciacca dal 30 al 31 luglio, e 1 agosto 2021, presso l’atrio
superiore del Comune di Sciacca (Concerti serali alle ore 20,30).
Nella buona sostanza si tratta di un Corso (Master) di perfezionamento, che
comprenderà l’esecuzione filologica, la storiografia, la moderna prassi con
diversi strumenti a tastiera, in ambito barocco, e nello specifico della musica
di Johann Sebastian Bach.
Il corso verrà effettuato nelle mattinate e pomeriggi sempre dal 30 all’1 agosto
dalle 10 alle 13, e dalle 16 alle 18, presso la sala rossa di Badia Grande di
Sciacca. Mentre il 31 luglio alle 18,00, dopo il corso, verrà proiettato nella sala
rossa di Badia grande, il film Il silenzio prima di Bach del regista Pere
Portabella.
Al corso parteciperanno i docenti Paolo Springhetti (lezioni musicologiche e
storiografiche); Paolo Scanabissi, Franco Vito Gaiezza e Fabio Badalamenti
(prassi esecutiva).
Parteciperanno in qualità di esterni ai due concerti finali i musicisti
Francesco La Bruna (violino barocco), Alfonso Liguori (contrabbasso),
Miriam Bissanti (soprano), Antonio Giulio Zambito (pianoforte).
L’ingresso è libero sia per il corso che per i concerti.
Il Festival Organistico Albert Schweitzer, è inserito nell’ambito delle attività
musicali europee dell’Europas Orgelfestival tedesco 2021 (Direttore artistico
Johannes Skudlik).