Danneggiata la sede di Rifondazione comunista a Favara, Palumbo: “Non ci fermerete”

Ignoti hanno sfondato con l’uso di una spranga la vetrata della sede del circolo “Antonio Lombardo” di via Kennedy. Presentata una denuncia ai carabinieri. Questa mattina il candidato sindaco di Scegli Progetto Comune Antonio Palumbo ha presentato una denuncia contro ignoti alla Caserma dei Carabinieri di Favara per segnalare un grave danneggiamento subito dal locale che ospita il circolo “Antonio Lombardo” di Rifondazione Comunista in via Kennedy a Favara.

Nel dettaglio, con l’uso verosimilmente di una spranga di ferro, è stata in più punti sfondata la vetrina, colpendo con precisione tutte le locandine politiche affisse, persino una che ritrae Peppino Impastato. Non è stato commesso alcun tentativo di effrazione.

“Abbiamo troppo rispetto per il lavoro delle forze dell’ordine per azzardare noi delle ipotesi sulle motivazioni di questo gesto – commenta Palumbo -, sicuri come siamo che i carabinieri riusciranno a fare chiarezza. Tuttavia non possiamo nascondere la nostra inquietudine per la singolare coincidenza di un danneggiamento così mirato a pochi giorni dalla presentazione pubblica di Scegli Progetto Comune e poche ore di distanza da quanto Favara per i Beni Comuni ha sostenuto la mia candidatura. A chiunque sia stato, e per qualunque scopo questo atto sia stato commesso, noi diciamo chiaramente: non ci fermate e non ci spaventate. Favara non ha bisogno di gente come voi”.