Rifiuti di positivi al Covid abbandonati in una discarica di Canicattì: sequestrata l’area, indagano i carabinieri

Ieri, i Carabinieri della Stazione di Canicattì sono intervenuti presso la discarica di Contrada Calici, ove sono state rinvenute  4 scatole di cartone contenenti rifiuti classificati quali pericolosi ed a rischio infettivo. All’interno delle stesse vi erano infatti rifiuti sanitari riconducibili a soggetti positivi al covid 19. Le scatole sono state abbandonate al margine della discarica con grave rischio di dispersione nell’ambiente. I Carabinieri, dopo aver messo in sicurezza l’area, hanno proceduto al sequestro di tutto il materiale che è stato poi affidato alla ditta specializzata, incaricata dall’ASP di Agrigento, per il corretto smaltimento. I militari dell’Arma hanno inoltrato apposita informativa alla Procura della Repubblica di Agrigento per l’ipotesi di reato di “Abbandono di rifiuti pericolosi” ed hanno avviato le relative  indagini per risalire ai responsabili.