Sciacca, lavoratori in nero e controllati a loro insaputa con telecamere: denunciato titolare locale

Nell’ambito dei controlli straordinari del territorio predisposti durante il week end, dalla Compagnia Carabinieri di Sciacca, in collaborazione con i reparti speciali dell’Arma, quali Unità Cinofile Antidroga del Nucleo Carabinieri di Palermo e l’Ispettorato del Lavoro di Agrigento, nella notte tra sabato e domenica 5 settembre sono stati monitorati diversi locali della movida. In località Stazzone è stato sanzionato il titolare di un pub, in quanto all’interno dell’attività sono stati sorpresi 4 lavoratoti in nero, di cui era stata omessa la preventiva comunicazione di inizio di rapporto di lavoro, superando, pertanto, la soglia del 20% di presenza di lavoratori in nero, rispetto al totale dei dipendenti presenti. Elevate sanzioni per circa 14 mila euro. Lo stesso titolare, è stato inoltre denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Sciacca, per violazioni in materia di Statuto dei Lavoratori, avendo attivato un sistema di video-sorveglianza non autorizzato che riprendeva anche l’operato dei dipendenti stessi a loro insaputa. Elevate sanzioni per circa 1.600 euro.