Airbnb sostiene i beni del Fai con soggiorni ed esperienze, c’è anche il Giardino della Kolymbetra

Da Casa de Mar, antica abitazione di pescatori annessa all’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli alla Mansarda del Frutteto e del Vigneto di Villa dei Vescovi sui Colli Euganei. In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio (25-26 settembre 2021), Airbnb, il Fai – Fondo per l’Ambiente Italiano e The Landmark Trust danno avvio alla loro collaborazione per sostenere il patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano dando la possibilita’ ai viaggiatori di soggiornare e fare speciali esperienze culturali all’interno di alcuni Beni del Fai. Da oggi al sito www.airbnb.it/fai e’ possibile infatti scoprire tutte le dimore storiche, i palazzi, le riserve naturali e i giardini da prenotare nelle sezioni Case e esperienze di Airbnb, per “vivere” queste realta’ e al tempo stesso contribuire direttamente alla loro conservazione. Da diversi anni il Fai e’ in partnership per la gestione delle Residenze di Charme con The Landmark Trust, uno dei principali enti britannici non-profit che da oltre 50 anni si dedica al recupero e alla conservazione di edifici storici rendendoli poi disponibili per un suggestivo soggiorno di vacanza.

Tra le proposte del Landmark ora nel circuito Airbnb troviamo Casa Guidi a Firenze, un appartamento al primo piano di Palazzo Guidi che fu per molti anni la residenza dei poeti Robert ed Elizabeth Barrett Browning, che qui vissero dal 1847 al 1861; e l’ex monastero di Sant’Antonio a Tivoli, costruito sui resti di un’antica villa romana e con vista su uno dei piu’ noti Beni del Fai, Parco Villa Gregoriana. Per quanto riguarda le Esperienze proposte dal Fai su Airbnb, i viaggiatori potranno scoprire: Villa Necchi Campiglio, storica dimora milanese realizzata dall’architetto Piero Portaluppi negli anni Trenta; il Negozio Olivetti in piazza San Marco a Venezia, progettato nel 1958 dall’architetto Carlo Scarpa; le Saline Conti Vecchi, un sito produttivo a pochi chilometri da Cagliari; il Bosco di San Francesco, con un’escursione che parte dal centro di Assisi e arriva al Complesso Benedettino di Santa Croce e un’ulteriore camminata fino alla radura del “Terzo Paradiso”, l’opera di land art di Michelangelo Pistoletto; il Giardino della Kolymbethra, gioiello archeologico e agricolo nella Valle dei Templi di Agrigento; il Castello di Avio in Trentino; i Giganti della Sila, un bosco ultracentenario in provincia di Cosenza; l’Abbazia di Santa Maria di Cerrate a Lecce. Tutte queste esperienze fanno parte della categoria “Airbnb per il sociale”: il 100% dell’importo corrisposto dagli ospiti viene devoluto direttamente al Fai. Su www.airbnb.it/fai maggiori informazioni. (ANSA)