Per ”Le Vie dei Tesori” a Sciacca un murales all’uncinetto in via Venezia

Dopo il successo di “Scialli” con laboratori itineranti di uncinetto in centro storico, le protagoniste del progetto per la valorizzazione e il rilancio di quest’antica tradizione si preparano alla partecipazione alla prossima edizione a Sciacca de Le Vie dei Tesori. Costituite nell’associazione culturale denominata “Sciacca da vivere”, hanno programmato tra le altre cose la realizzazione all’uncinetto di un murales da collocare in Via Venezia.

Questa mattina il sindaco Francesca Valenti e l’assessore alla Cultura Gisella Mondino hanno incontrato al Comune la presidente dell’associazione, l’imprenditrice Giovanna Barna. Si è parlato delle attività realizzate in estate per i vicoli e le piazze del centro storico e quelle da realizzare nel corso delle imminenti Vie dei tesori (dal 2 al 17 ottobre). Il sindaco Francesca Valenti ha ricevuto uno scialle lavorato artigianalmente dalle socie dell’associazione, recante l’etichetta “Carizzi d’amuri”, dando un contributo che sarà utilizzato per la realizzazione del murales.

“Rinasce un’antica tradizione, creando coinvolgimento sociale, animazione nei quartieri, stretti legami tra le generazioni con nonne e madri che insegnano l’uncinetto ai nipoti e ai figli tramandando e valorizzando così un’antica, apprezzata e utile arte” dichiarano il sindaco Francesca Valenti e l’assessore Gisella Mondino complimentandosi con l’associazione “Sciacca da vivere” per le produzioni e per le iniziative che, promosse a Sciacca, hanno destato la curiosità e l’interesse di associazioni di altri comuni, anche fuori dalla Sicilia.