Migranti, Oim: 1.236 morti nel 2021, aumentare pattugliamenti

“Dieci corpi senza vita trovati a bordo di un barcone. Sono 1.236 le persone morte nel Mediterraneo centrale nel 2021 (erano 858 nello stesso periodo del 2020). Il soccorso della Geo Barents ha probabilmente evitato altre vittime a bordo. Evidente la necessita’ di aumentare i pattugliamenti in mare”. Lo afferma il portavoce dell’Oim, l’agenzia delle Nazioni Unite per le migrazioni, Flavio Di Giacomo, dopo il ritorvamento di 10 cadaveri in un natante a 30 miglia dalla Libia, soccorso dalla nave di Medici senza frontiere che ha preso a bordo 99 migranti. Per tredici ore sono rimasti in balia del mare dopo che erano state ignorate le richieste di intervento. (AGI)