Frana a Siculiana, sindaco chiede stato calamità naturale e fondi per fronteggiare i danni

Il sindaco di Siculiana, Peppe Zambito, chiederà alla Regione il riconoscimento dello stato di calamità naturale per i danni provocati alle infrastrutture di viabilità e alle colture agricole dal maltempo dei giorni scorsi (dal 31 ottobre al 22 novembre). “In particolare, il maggiore danno è localizzato in contrada Cantamatino in corrispondenza di un complesso abitativo che è stato evacuato con apposita ordinanza di sgombero”. La relativa delibera di giunta, approvata ieri, autorizza il sindaco ad avanzare l’apposita richiesta al presidente della Regione e a chiedere anche un “idoneo contributo per far fronte alle spese derivanti dai danni la cui quantificazione è in corso di definizione”.