Poliziotto agrigentino morto durante esercitazione, autopsia: un colpo al fianco ha provocato un’emorragia

E’ durata quattro ore l’autopsia sul corpo di Sergio Di Loreto, 48 anni, l’assistente capo coordinatore della Polizia di Stato, morto martedi’ scorso a Soddi’, nell’Oristanese, mentre si esercitava al tiro durante un corso di aggiornamento scorte al Caip di Abbasanta, prima di ritornare al suo reparto ad Agrigento. Gli accertamenti necroscopici sono stati eseguiti dal medico legale, Roberto Demontis, al quale era stato affidato l’incarico dalla pm, Silvia Mascia, che coordina le indagini. Sui risultati ottenuti dagli accertamenti e’ trapelato che sarebbe morto per un’emorragia causata da un colpo di arma da fuoco al fianco. Nulla trapela, invece, sulle indagini ancora in corso da parte della Squadra mobile di Oristano. La salma e’ stata poi portata via ed e’ gia’ in viaggio per Agrigento, dove domani si svolgeranno i funerali. (ANSA)