Acquedotto Favara di Burgio, Siciliacque: dopo la frana riattivata la fornitura idrica ad Agrigento e ad altri 7 Comuni della fascia costiera

Siciliacque ha riattivato la fornitura idrica ai Comuni dell’Agrigentino serviti dall’acquedotto Favara di Burgio, dopo la frana avvenuta martedì in territorio di Ribera a causa delle forti piogge. Ieri sera sono state ultimate le attività d’ispezione della condotta in corrispondenza della frana di contrada Verdura, circa 800 metri a valle del potabilizzatore, lungo la strada comunale in direzione del fiume (via Conceria). Subito dopo sono scattate le operazioni di riempimento della condotta e nel corso della notte appena trascorsa è ripartita la distribuzione dell’acqua ad Agrigento e ad altri sette Comuni della fascia costiera: Cattolica Eraclea, Montallegro, Realmonte, Sciacca, Siculiana, Ribera e Porto Empedocle. Oggi saranno effettuate ulteriori ispezioni lungo la condotta idrica. Per attenuare i disagi in questi centri, Siciliacque ha aumentato la fornitura dal nodo Voltano di Aragona a 150 litri al secondo.