Green pass, prefetto di Palermo: ”Controlli più stringenti”

Lunedi’ scattera’ un piano predisposto dalla prefettura di Palermo per garantire un Natale il piu’ sereno possibile ai palermitani e per cercare di contrastare la diffusione della malattia. Dopo giorni di incontri in via Cavour sono state stilate una serie di misure per garantire controlli piu’ stringenti e costanti. “Da lunedi’ 6 dicembre il capoluogo potra’ contare su pattuglie aggiuntive delle forze dell’ordine, polizia, carabinieri, guardia di finanza e polizia locale che controlleranno le aree in cui e’ stata divisa la citta’ – dice il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani – Una pianificazione fatta per evitare sovrapposizioni e garantire controlli serrati ed efficaci”. Con l’entrata in vigore del Green pass rafforzato, per prendere un treno regionale e per salire su un autobus sara’ necessario esibire almeno il certificato base o un tampone negativo: per i trasgressori, altrimenti, sono previste multe salatissime.

“Le pattuglie aggiuntive una volta sul territorio controlleranno che gli ingressi nelle attivita’ commerciali siano avvenuti solo dopo l’esibizione del green pass – aggiunge il prefetto – Verificheranno che anche i dipendenti siano in possesso del certificato verde. Un controllo di secondo livello visto che gia’ i titolari degli esercizi sono tenuti a farlo. Visto che sono sul territorio garantiranno il rispetto delle mascherine all’aperto”. Gia’ da giovedi’ scorso e’ scattato nell’Isola l’obbligo della mascherina all’aperto con la nuova l’ordinanza, in vigore fino al 31 dicembre, voluta dal presidente della Regione, Nello Musumeci, per contrastare l’avanzata del pandemia. Il dispositivo deciso durante i comitati per l’ordine e la sicurezza che si sono tenuti nei giorni scorsi entrera’ in vigore lunedi’ e sara’ valido fino al 15 gennaio. La citta’ e’ divisa in 23 sotto zone che le forze dell’ordine passeranno al setaccio nelle prossime settimane. I controlli si concentreranno sulle vie dello shopping e movida dove ristoranti, alberghi, palestre e autobus. (ANSA)