Violenze e maltrattamenti alla moglie, denunciato 42enne a Racalmuto

Violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia, minaccia aggravata e lesioni personali. E’ per queste ipotesi di reato – come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola – che un disoccupato 42enne di Racalmuto è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento. Reati che l’uomo avrebbe commesso – stando all’accusa –in danno della moglie, una casalinga di 39 anni. La donna –che, ieri mattina, ha chiesto «aiuto» ai carabinieri di Racalmuto – è stata allontanata dall’abitazione ed è stata collocata in una struttura protetta, una casa per donne vittime di violenza dove l’uomo non potrà raggiungerla, né mettersi in contatto con lei. I carabinieri di Racalmuto, coordinati dalla compagnia dell’ Arma di Canicattì, hanno subito attivato la procedura del «codice rosso» che mira a tutelare e proteggere la donna vittima. Dell’accaduto è stata informata la Procura che adesso dovrà valutare le accuse e decidere se richiedere o meno delle misure cautelari a carico del disoccupato. Indagini e attività d’accertamento, ieri, risultavano essere però ancora in corso. Accade ormai sistematicamente, tanto nel capoluogo quanto nel resto dei Comuni dell’hinterland, che, purtroppo, si registrino fatti del genere.