Sicilia, un presepe dedicato a Franco Battiato e Lucio Dalla a Milo

Si chiama “Battiato – Dalla. Armonia di stelle” il presepe realizzato dalla Pro Loco di Milo per rendere omaggio ai due compianti artisti i cui nomi sono indissolubilmente legati alla storia del piccolo comune pedemontano. L’opera, che riprodurrà la piazza di Milo e che ospiterà al suo interno le miniature dei due cantautori, a cui presto verrà dedicata una statua a grandezza naturale, sarà inaugurata domenica 12 dicembre, alle ore 17, nel Museo Virtuale. Nello stesso spazio verranno esposti anche i Piccoli Presepi Milesi. Sarà un Natale all’insegna della cultura e delle tradizioni quello organizzato a Milo in vista delle prossime festività natalizie dal Comune e dalla Pro Loco. Si inizierà sabato 11 dicembre, alle ore 17 e 30, al Centro Servizi “Cav. Salvatore Arcidiacono”, con la presentazione di due romanzi: “La scomparsa misteriosa e unica di Franco Battiato” di Vincenzo La Monica e Giuseppe Piccinno e “La Banda Brancati” di Vladimir Di Prima. Contestualmente verrà inaugurata anche la mostra fotografica dedicata ‘a Muntagna, dal titolo “L’Etna com’era – L’eruzione del 1950”, con immagini del vulcano risalenti anche all’800 e scatti inediti dei momenti più drammatici delle eruzioni.

Ancora due volumi verranno presentati sabato 18 dicembre, alle ore 17 e 30, nel Centro Servizi del piccolo comune pedemontano. Si tratta del romanzo “Il Castagno” di Alberto Ferretti e del racconto “Don Puddu da nivi e la giostra di Fata Morgana” di Paolo Sessa. Spazio alla musica della tradizione natalizia mercoledì 22 dicembre con il concerto del coro UnicaVuci, diretto da Simona di Gregorio. E ancora Canti e Cunti della tradizione natalizia siciliana saranno di scena martedì 28 dicembre, alle ore 18 e 30, al Centro Servizi di Milo con Giusi Schilirò, alla voce, e Alfredo D’Urso, alla chitarra.

“Anche quest’anno, nonostante le difficoltà, con il sindaco di Milo Alfio Cosentino e l’assessora alla Cultura Francesca Strano, siamo riusciti ad organizzare degli appuntamenti che coniugano cultura e svago – dichiara il presidente della Pro Loco di Milo, Alfredo Cavallaro – È un programma sobrio ma intrigante, all’insegna della buona lettura, dell’Etna e della musica tradizionale siciliana. I romanzi che presenteremo nel corso delle serate sono tutti freschi di stampa ed ambientati nel nostro piccolo borgo. Ma il tema dominante resta sempre il rapporto di Milo con i maestri Battiato e Dalla e l’attesa per la realizzazione della statua che sarà collocata la prossima estate in piazza Belvedere”. L’ingresso a tutti gli eventi, previa esibizione del green pass, è libero nel rispetto delle vigenti normative anti Covid.