Esplosione a Ravanusa, Protezione civile: richiesti 15 milioni per far fronte ai danni

Il governo Musumeci dichiara lo stato di emergenza regionale e arriva l’apprezzamento del dirigente generale del dipartimento della protezione civile Sicilia, Salvo Cocina. Richiesti 15 milioni di euro per far fronte ai danni.”E’ un passaggio molto importante ed è stato preparato con decine e centinaia di accertamenti e sopralluoghi sugli edifici, anche sulla base dei nuclei familiari che non possono rientrare nelle loro abitazioni – afferma Salvo Cocina, dirigente generale del dipartimento della protezione civile Sicilia – adesso occorre un programma completo per far fronte all’emergenza. Abbiamo stimato, in accordo con il governatore Nello Musumeci, una cifra che ammonta a 15 milioni di euro”.”La cifra stimata servirà a coprire i costi sia del pronto intervento, i costi da sostenere a breve termine per i contributi degli affitti agli sfollati – prosegue Cocina – ma anche per coprire i costi della riparazione degli alloggi con lieve danno e per la ricostruzione di quelli maggiormente danneggiati, compresa la zona del cratere”. (LaPresse)